Quattro ruote in libertà per esplorare l’Australia in van

van Australia

INFORMAZIONI UTILI

Dopo aver trascorso due giornate alla scoperta di Sydney, è giunta l’ora di salire in van ed immergersi nella costa dell’Australia. Tra le compagnie di noleggio più famose vi sono Jucy, Apollo e Britz. Molte volte, con l’aggiunta di un piccolo supplemento, è possibile consegnare il van in un altra città: in questo caso vi consiglio di noleggiarlo a Sydney e consegnarlo a Cairns.

Durante il tragitto, non avrete problemi a trovare campeggi dove sostare la notte. L’Australia infatti offre innumerevoli posti dove dormire a bordo del van e per trovarli vi consiglio di scaricare WikiCamps: un’applicazione che vi consentirà di trovare i campeggi più vicini a voi, con giudizi da parte degli altri viaggiatori.

Panorama Australia

TAPPE DI 12 GIORNI IN  AUSTRALIA IN VAN:

  • PORT MACQUARIE E BYRON BAY
  • GOLD COAST
  • BRISBANE
  • NOOSA
  • FRASER ISLAND
  • TANNUM SANDS
  • BOWEN
  • CAIRNS

AUSTRALIA BYRON BAY1° Giorno: Port Macquarie e Byron Bay 

Partendo da Sydney, l’itinerario migliore è senza dubbio quello lungo la costa: un ottimo modo per esplorare spiagge e città australiane.

Nello Stato del Nuovo Galles del Sud, la prima tappa che consiglio di fare è Port Macquarie: una cittadina pacifica dove potrete sostare per mangiare qualcosa e poi preseguire fino a Byron Bay. Una meritata nuotata in questa località balneare per bohémien, oppure un po’ di snorkeling o yoga, vi faranno dimenticare di aver guidato così tante ore. Dopo aver trascorso la notte in uno dei tanti campeggi, se riuscirete ad alzarvi all’alba.. Beh sarà una magia.

Australia2° Giorno: Gold Coast

Poco distante da Byron Bay, si arriverà nello stato del Queensland, dove si trova Gold Coast. Cercate un campeggio dove sostare con il vostro van e godetevi questa città. Tra le immancabili cose da vedere ci sono: la spiaggia di Surfer’s Paradise e quella di Main Beach, la Tedder Avenue con i suoi negozi e locali e lo Skypoint Observation Desk. Quest’ultimo è l‘edificio residenziale più alto al mondo, dove potrete godere di una vista a 360° gradi!

BRISBANE AUSTRALIA3° Giorno: Brisbane

A solo un’ora da Gold Coast, sarà possibile raggiungere Brisbane, la città che vive di un clima subtropicale tutto l’anno! Ogni cosa qui è sorprendente: dalle persone che vi abitano, alla tranquillità dei parchi, continuando poi con l’ordine del centro. Insomma immergersi in questa meravigliosa città non sarà difficile! Tra le cose più belle da vedere consiglio: lo Story Bridge, il ponte scenografico di Brisbane, così come il quartiere di South Bank con il suo fiume. Da non perdere ci sono anche la spiaggia artificiale nel centro della città e la galleria d’arte chiamata GoMa.

spiaggia australia4° e 5° Giorno: Noosa

A circa due ore da Brisbane, non potete evitare di visitare la cittadina di Noosa: con le sue spiagge tropicali, risulta essere uno dei migliori luoghi dove praticare surf. Vicino alla spiaggia, un incantevole parco nazionale offre la possibilità di fare una passeggiata scegliendo tra diversi percorsi.

Ho deciso di pernottare due giorni in questa località perchè è davvero unica: l’atmosfera che si respira qui è sensazionale. Noosa trasmette pace e serenità ed è per questo che dopo diversi giorni di marcia, non c’è posto migliore dove potersi ricaricare: leggendo un libro sotto una palma o sorseggiando un buon calice di vino in uno dei tanti bar del centro!

Noi siamo stati al Noosa Backpackers Resort: un ostello pulitissimo che offre la sosta parcheggio per soggiornare nel proprio van ed usufruire dei servizi che la struttura mette a disposizione.

FRASER ISLAND AUSTRALIA6° Giorno: Fraser Island

Proseguendo la corsa verso nord, si arriverà a Fraser Island. Quest’isola, classificata come patrimonio Mondiale dell’UNESCO è la più grande isola di sabbia, pensate che perfino la foresta tropicale cresce sulla sua sabbia! Sarà dunque scontato che io vi dica che solo i mezzi a 4 ruote motrici sono ammessi ed oltre al costo del traghetto di circa 70 euro, dovrete anche pagare 25 euro per l’accesso all’isola. Ma non vi preoccupate perchè se non ce l’avete, potrete sempre optare per un tour organizzato, comprensivo di traghetto ed entrata. Inutile dire che quest’isola vale davvero la pena di essere vista perchè è una meraviglia della natura, anzi meglio, è K’gari ossia il paradiso come la chiamano gli aborigeni!

A Fraser Island nel bel mezzo della sabbia bianca e delle foreste sarà possibile vedere tra le tante cose: il famoso lago Mckenzie; la Central Station, un antico villaggio immerso da piante di tutti i tipi; Elie Creek, il più grande fiume balneabile dell’isola; Indian Head, una conformazione rocciosa a nord dove squali e altri animali animeranno i vostri occhi; Champagne Pools, una piscina naturale di acqua salata ed infine Maheno Shipwreak, un relitto di una nave passeggeri di lusso, naufragata nel 1935.

TANNUM SANDS AUSTRALIA7° Giorno: Tannum Sands

Tappa meno conosciuta, Tannum Sands è un posto bellissimo per trascorrere la notte in compagnia dei canguri presso il campeggio Discovery Parks; vi basterà attraversare la stradina per trovarvi in una gigantesca spiaggia e poche persone.

BOWEN AUSTRALIA8° Giorno: Bowen

Bowen, vi conquisterà con il suo oceano e le sue spiagge, tra cui Horseshoe. Da qui, una breve ma intensa camminata in salita vi porterà in un punto panoramico dove splendide acque blu della barriera corallina faranno da sfondo a questo quadro. Tutto ciò non prima però di aver gustato un delizioso sorbetto al mango presso the Big Mango, che ricorderete per mooolto tempo!

cairns australia9°, 10°, 11° e 12° Giorno: Cairns

Alloggiando presso il Geckos Backpackers, avrete anche qui la possibilità di sostare in van e usufruire dei servizi che questa struttura offre. Una volta parcheggiato il van si può dunque partire alla scoperta di questa città del Queensland: Cairns. Passeggiando per il lungomare, potrete perdervi tra i tanti negozi, mercatini e ristoranti, per rilassarvi poi nell’Esplanade, una laguna artificiale e fare un po’ di shopping presso il Cairns Central, con i suoi 180 negozi.

Il secondo giorno, a solo mezz’ora dal centro, spiagge meravigliose come Cliffton Beach e Palm Cove, vi faranno perdere la testa: sono infatti tra le più belle dell’Australia, ma prima di tuffarvi informatevi se vi sono animali pericolosi!

Il terzo giorno potreste prendere parte ad un’escursione in barca dal porto di Cairns, scoprendo così le meraviglie subacquee della Grande Barriera Corallina più grande del mondo, dichiarata Patrimonio dall’UNESCO.

L’ultimo giorno a Cairns, lo si può trascorrere nella foresta pluviale di Daintree, anche questa dichiarata Patrimonio dell’umanità dell’UNESCO: uno spettacolo unico in compagnia di una ricca varietà di animali e piante da tutto il mondo.

Se siete giunti fino alla fine di questo road trip dell’Australia in van, non perdetevi un altro viaggio in van alla scoperta dell’Isola nord della Nuova Zelanda!


Alis in Traveland

Provengo dal Paese dei Viaggi e parto alla scoperta del mondo con uno zaino che riempio di emozioni ed esperienze. Non voglio conquistare il mondo perché è il mondo che ha conquistato me e viaggiare è la nota che serve per comporre la mia musica.

4 commenti

click through the following page · 1 Febbraio 2019 alle 5:11 AM

This is topical insight for my subscribers, so I’ll share this article and you will probably get some extra readers. It’s better than anything else out there discussing this topic. Thanks for the inspired info!

Commenta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: