3 cose da fare a Pré Saint Didier in Valle d’Aosta

COSA FARE IN VALLE D'AOSTA

” Qui l’aria è fina, i luoghi belli, tranquilli e silenziosi: ci si sente rigenerati. Non immaginavo che la Valle d’Aosta fosse così bella.” – Ave Ninchi

Come dare torto ad Ave Ninchi? Nonostante sia la più piccola d’Italia, questa regione offre tutto ciò di cui aver bisogno. Ecco dunque 3 cose imperdibili da fare a Pré Saint Didier, per una tipica ricarica italiana!

1. RILASSARSI AL QC TERME Spas and Resorts di Pré Saint Didier

QC TERME spas and resorts: decisamente tra le destinazioni più belle da non perdere, quando si parla di relax, in Italia e nel mondo. Avete capito bene, perchè da poco questa catena di SPA ha deciso di espandersi a livello internazionale, programmando di aprire altre due strutture: una a Chamonix, in Francia e l’altra a New York, in USA!

QC TERME

La struttura dove sono stata, è attiva dal 1838 e si trova a Pré Saint Didier, in Valle d’Aosta. Quest’oasi di pace e relax rappresenta un’importante e innovativa realtà italiana nel settore del benessere. Non fatevi ingannare dal prezzo elevato dell’ingresso giornaliero di 54 euro: sono infatti soldi ben spesi, grazie al tempo illimitato da usufruire all’interno del centro termale. L’ingresso comprende biancheria, ciabatte, buffet e ovviamente il nostro benessere che non ha prezzo.

QC TERME Pré Saint Didier

Un’esperienza unica per coccolarsi ai piedi del Monte Bianco ed immergersi in oltre 40 pratiche termali: piscine, idromassaggi, saune, bagni turchi, sale relax e molto altro. Il giardino termale è un elemento magico che fa da cornice a questo quadro in ogni periodo dell’anno: in inverno è un piacere contemplare le cime innevate del Monte Bianco, mentre in estate il potere del sole regala un panorama mozzafiato. In una fredda giornata di ottobre, ho apprezzato moltissimo la vasca del fuoco e gli chalet trasformati in saune. Le temperature delle saune esterne che vanno dai 40 gradi fino ad un massimo di 60, hanno saputo donare al corpo un benessere senza precedenti.

QC TERME VALLE D'AOSTA

Non c’è niente di più bello di iniziare la giornata con una ricca colazione.. se poi questa è a base di prodotti locali, vista panoramica e compresa nel prezzo, allora chi dorme più? :). Approfittate per arrivare in mattinata e massimizzare così l’esperienza in questo paradiso termale, recandovi nella sala bistrot (aperta tutto il giorno). Non lasciatevi sfuggire lo yogurt alla vaniglia, il pane ai fichi, il formaggio alle erbe e le tisane depurative: sono stati i prodotti tipici che ho decisamente preferito!

Immergetevi poi nella vasca idromassaggio situata nella parte esterna, dove si trovano anche gli chalet. Scoprite dunque i benefici delle saune, tra i migliori alleati per eliminare le tossine e velocizzare il metabolismo.

RELAX QC TERME

Dedicatevi al sano relax e impiegate il vostro tempo per scegliere una tra tante sale relax (le mie preferite sono la stanza delle nuvole e la terrazza relax con il caminetto).

Continuate il vostro viaggio alla ricerca del benessere con il percorso kneipp: immergete le gambe almeno 5 volte in acqua calda e successivamente in acqua fredda, la circolazione vi ringrazierà!

Dopo un pranzo salutare a base di insalatona e pollo oppure pasta fredda, continuate il vostro ciclo termale rilassandovi in un altra stanza relax. Concludete la giornata nella grotta del sale dell’Himalaya e nella stanza del fieno. 

Consigli per massimizzare l’esperienza presso il QC TERME di Pré Saint Didier

Se avete intenzione di recarvi al centro termale di Pré Saint Didier durante il weekend, consiglio di prenotare almeno due giorni prima. I posti vengono infatti esauriti in fretta. Se leggete questo articolo troppo tardi, non preoccupatevi! Ci sono infatti altre tre opzioni per godere di questa esperienza relax:

  1. Controllate spesso e volentieri il calendario presso il sito delle terme, perchè è possibile che si liberi qualche posto (io infatti prenotando il giorno prima, non ho trovato posti disponibili: ho tenuto d’occhio il sito e la sera ho prenotato trovando disponibilità per il giorno seguente).
  2. L’altra opzione è quella di prenotare l’ingresso serale, disponibile dalle 17.30 in poi. E’ infatti più facile trovare disponibilità in questa fascia oraria. Il venerdì è inoltre compreso l’aperititerme, l’esclusivo apertivo in accappatoio!
  3. Mettetevi in lista d’attesa: se arrivate alle terme la mattina, senza aver prenotato, chiedete in reception di farvi mettere in lista di attesa. E’ possibile entrare nel giro di pochi minuti o qualche ora.

Prima di entrare in ogni pratica termale, leggete il tempo di permanenza consigliato per massimizzare il vostro benessere. Per esempio il tempo di permanenza nelle saune è di 10 minuti.

Il tempo di permanenza totale nelle spa invece? Dipende da voi, il mio ad esempio è stato di 8 ore! Ma vedrete, sarà molto meglio di un full time lavorativo :).

cosa fare a Pré Saint Didier

2. VISITARE LA VICINA CITTADINA: COURMAYEUR

Dopo una giornata all’insegna di relax, approfittate della regione della Valle d’Aosta per visitare la vicina cittadina Courmayeur: concedetevi una passeggiata nelle stradine del centro, animate da boutique, botteghe alimentari e gastronomie. Se come me avete un budget limitato, evitate lo shopping nei negozi di alta moda e approfittatene invece per degustare i prodotti locali valdostani. Pane nero, formaggi locali, tra cui la fontina e la grappa sono tra i principali.

PRODOTTI LOCALI ITALIA

3. PERCORRERE IL SENTIERO “ORRIDO DI PRE’ SAINT DIDIER”

Altra tappa da non perdere se siete nelle parti di Pré Saint Didier è il sentiero panoramico lungo l’Orrido di Pré Saint Didier. E’ possibile arrivarci in macchina oppure parcheggiare l’auto in prossimità delle QC Terme e proseguite a piedi per circa 40 minuti. Un’esperienza indimenticabile, quella di rimanere sospesi nel vuoto e godere di un panorama unico e imperdibile, per rigenerare vista e corpo. Dal ponte sospeso dell’Orrido, è possibile vedere il Monte Bianco e ovviamente le terme di Prè-Saint-Didier. 

cosa fare a Pré Saint Didier

Arrivati a questo punto approfittatene per visitare la vicina di casa della Valle d’Aosta: il Piemonte. Ecco un itinerario insolito per scoprire una regione ricca di valori e tradizioni.

Volete invece spingervi fuori dai confini nazionali? Alla pagina Travel blog vi aspettano tutti gli itinerari di viaggio pensati per voi. Cosa aspettate dunque? 🙂


Alis in Traveland

Provengo dal Paese dei Viaggi e parto alla scoperta del mondo con uno zaino che riempio di emozioni ed esperienze. Non voglio conquistare il mondo perché è il mondo che ha conquistato me e viaggiare è la nota che serve per comporre la mia musica.

Commenta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: