Tre settimane in Perù

Per le prime 2 settimane, consiglio di leggere l’articolo 2 settimane alla scoperta del Perù. Tuttavia per chi ne avesse 3, consiglio di visitare l’Amazzonia ed in particolare Iquitos: prendendo un’aereo da Lima, si arriverà in circa 2 ore nella più grande città continentale non raggiungibile via terra! Qui sarà possibile vedere il tutto in tre giorni e godersi così il resto dei giorni a Lima.. o come ho fatto io in un posto chiamato raggiungibile in bus da Lima: la Merced, in Amazzonia centrale.

Perù Iquitos

Consiglio di prenotare su Booking Jacamar Lodge Expedition, un villaggio galleggiante sul fiume, avvolto nel verde dell’Amazzonia. Il costo del pernottamento si aggira intorno ai 30 euro a testa a notte e include tutti i pasti. Il personale che vi attende è molto disponibile e viene offerto un servizio navetta aeroportuale.

Qui i cellulari non prendono, l’elettricità è rara.. Gli abitanti di questo posto, vivono con niente, senza preoccupazioni di pagare l’IMU della casa, bollette del telefono, assicurazione dell’auto. La loro felicità è vivere in una capanna, circondati dall’acqua e muoversi con la barchetta, pescando e cucinando il buon pesce fresco.. E nel caso si avesse bisogno di rimedi naturali di cura.. ci sono i curanderos, ovvero degli sciamani da cui la gente va per curarsi fisicamente e mentalmente o per scacciare il malocchio. Questi popoli vivono infatti oltre che di agricoltura, pesca, natura, felicità e leggerezza, anche di credenze e superstizioni e non hanno niente di cui lamentarsi!

bambini amazzonia

Avrei tante, troppe cose da scrivere sugli abitanti del Perù, dalla loro semplicità di godersi la vita, anche stando seduti nei ristoranti mangiando, quasi divorando fino all’osso ciò che hanno nel piatto, al loro pregio di trasmettere al prossimo qualsiasi sentimento.. Ma mi sentirei di terminare dicendo o meglio consigliando a voi tutti di comprare almeno una volta nella vita un biglietto con destinazione Perù.. E poi l’organizzazione verrà da sè 🙂

scuola perù

 


Alis in Traveland

Provengo dal Paese dei Viaggi e parto alla scoperta del mondo con uno zaino che riempio di emozioni ed esperienze. Non voglio conquistare il mondo perché è il mondo che ha conquistato me e viaggiare è la nota che serve per comporre la mia musica.

Commenta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: