2 giorni in Spagna nella magica Barcellona

Barcellona, capitale della Catalogna, è tra le città europee da non perdere per vivere una cultura millenaria, in cui non manca nulla. L‘organizzazione dei trasporti, che consente di muoversi liberamente in bus, metro o bicicletta; la storia della metropoli con le famose opere di Gaudì; l’architettura contemporanea nata grazie all’esposizione universale del 1929 e successivamente alle olimpiadi del 1992; i parchi, tra cui il più famoso il Parc Guell; le spiagge come la Barceloneta. Insomma potrei continuare per ore.. Per questi e tanti altri motivi consiglio di vivere ed esplorare Barcellona più di una volta nella vita.. Ovviamente prendendo spunto da questo articolo: 2 giorni in Spagna nella magica Barcellona!

In questo itinerario di due giorni in Spagna nella magica Barcellona, troverete consigli per velocizzare i tempi ed immergervi al meglio in questa metropoli spagnola.

spagna panorama

Itinerario di due giorni nella metropoli di Barcellona:

1° Giorno

Aeroporto e alloggio

Un comodo mezzo per arrivare in centro dall’aeroporto, è l’aerobus. Con frequenza di circa 10 minuti, questo mezzo vi porterà nelle piazze principali del centro, tra cui Plaza Espanya e Plaza Catalunya. Il tempo di permanenza è di circa 35 minuti, al costo di 10.20 euro; il biglietto si può tranquillamente fare a bordo del bus.

Per un soggiorno alternativo ed in una posizione strategica per raggiungere qualsiasi attrazione, consiglio di soggiornare al Cami Gallery Barcelona, prenotabile presso il sito booking. Questa struttura collocata a due passi dalla principale Plaza Catalunya, offre camere per due persone per circa 100 euro, con colazione inclusa. Questa piazza è considerata punto di incontro tra il quartiere Eixample e la parte storica della città.

Passeggiando per il viale commerciale Passeig de Gràcia, si raggiungerà Casa Battlò, una strana casa, simbolo del modernismo catalano del famoso architetto Gaudì.

SAGRADA FAMILIA

Sagrada Familia e Parc Guell

Da qui prendendo la metro viola L2, in meno di 20 minuti si arriverà alla fermata della famosa Sagrada Familia:  una grande basilica cattolica, del celebre Gaudí, a cui dedicò circa 42 anni della sua vita e non è ancora stata completata! In questo capolavoro, viene rappresentata la storia di Gesù: nelle facciate si possono infatti osservare la natività, la crocifissione e la risurrezione ed infine la gloria. Sembrerà insomma di leggere un libro non solo con gli occhi, ma anche con l’emozione ed i sentimenti. Ah e mi raccomando, consiglio vivamente di prenotare l’ingresso, altrimenti difficilmente troverete posto!

Barcellona Parc Guell

La prossima tappa fiabesca, sarà quella al Parc Guell, tra i più bei parchi a livello mondiale, dichiarato infatti patrimonio dell’umanità dall’UNESCO nel 1984. Per raggiungerlo basterà prendere l’autobus numero 92 a circa 10 minuti a piedi dalla Sagrada Familia, che arriverà in circa 30 minuti. Qui consiglio di trascorrere almeno due ore. Vi sono due ingressi nel parco: quello gratuito, dove è possibile passeggiare in mezzo al verde fino ad arrivare alla vetta, perdendosi così in un panorama mozzafiato, che ha come protagonista la città di Barcellona. L’altro, è quello a pagamento, dove è possibile ammirare la zona monumentale di Gaudì, come la lunga panchina a forma di serpente marino.

PIAZZA BARCELLONA

Plaza de espanya, Fontana magica di Montjuic e Rambla

Verso sera consiglio di dirigersi verso Plaza de Espanya, raggiungibile in meno di 40 minuti da Parc Guell con la linea verde L3 della metro. Poco distante da questa piazza, si trova la Fontana magica di Montjuic:  impossibile non assistere allo spettacolo di cascate di acqua a ritmo di musica, che in estate avviene ogni 15 minuti, dalle 21.30 alle 22.30. Il tutto è accompagnato da un panorama che farà dimenticare di aver camminato durante tutto il giorno!

Si è fatta ora di cena spagnola e quale miglior posto scegliere se non la Rambla: la via più famosa di Barcellona, dove artisti di strada, bancarelle, negozi e bar intratterranno chiunque.

2° Giorno

BARCELLONA

Barceloneta e Mercado de la Boqueria

Dopo una bella dormita è la volta di una buona colazione tipica spagnola: a voi la scelta tra churros abbinati ad una cioccolata calda o una buona tortilla di patate accompagnata da una spremuta di arancia! Barcellona è anche sinonimo della spiaggia Barceloneta: per raggiungerla si attraverserà prima il quartiere gotico,  dove sembrerà di fare un viaggio indietro nel tempo, tra le viuzze labirintiche medievali. Si arriverà poi  a Port Vell, il Porto Vecchio, dove sembrerà di essere in una vera e propria città navale. 

Barcellona Porto

La playa de la Barceloneta è la famosa spiaggia artificiale di Barcellona, nata grazie alle olimpiadi del 1992 e oggi è tra i quartieri più caratteristici di questa città. Qui ci si potrà rilassare la mattinata, per poi continuare a passeggiare verso il centro commerciale Maremagnum, che si trova proprio nel porto di Barcellona.

Dopo lo shopping, quale miglior modo di vivere la magica Barcellona se non assaporando il cibo locale del Mercado de Sant Josep. Più conosciuto come Mercado de la Boqueria, questo mercato situato lungo la Rambla, è il più famoso della città. Qui sarà difficile resistere al profumo proveniente da ogni bancarella, che mostrerà il meglio di sè! Consiglio di prendersela con comodo, scegliendo una postazione dove mangiare e godersi la comida española. Il bello di mangiare in questo mercato è che lo chef cucina davanti ai nostri occhi.. Questa comida la ricorderete per moolto tempo!

Continuando lungo la rambla, ci si ricongiungerà infine a Plaza Catalunya, la piazza da dove partirà l’aerobus destinazione aeroporto. Quale miglior posto per dire Adios alla cara Barcellona!

Stai cercando altri itinerari in Europa? Allora non perderti uno dei capoluoghi più belli d’Italia: Bologna ti aspetta!

 


Alis in Traveland

Provengo dal Paese dei Viaggi e parto alla scoperta del mondo con uno zaino che riempio di emozioni ed esperienze. Non voglio conquistare il mondo perché è il mondo che ha conquistato me e viaggiare è la nota che serve per comporre la mia musica.

Commenta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: